Home > Cat1 > subcta
Top

Museo delle Tradizioni Agroalimentari di Siddi

Il museo trova spazio a Siddi, nel centro storico in una tipica casa padronale campidanese, la seicentesca casa Steri. L’edificio si caratterizza per la ricca articolazione degli spazi domestici, suddivisi in locali abitativi, ma anche in locali per la trasformazione dei prodotti agricoli e pastorali e ricoveri per animali da lavoro e da cortile.

A partire dalle consuetudini della vita quotidiana e festiva e dai cicli produttivi agrari, gli spazi espositivi sono tutti riconducibili a riscoprire la storia alimentare della Sardegna e i modi tradizionali di produrre, trasformare e conservare il cibo a partire dal periodo nuragico.

Il percorso di visita inizia con gli spazi dedicati al ciclo dell’olio e del latte, per passare al mulino per i cereali, con una rarissima macina a cavallo, del Settecento. L’antica cucina del Seicento è, poi, uno degli ambienti più suggestivi della casa, con i suoi monumentali fornelli, “sa forredda” per arrostire la carne, la nicchia per le brocche e la stanza del pane che contiene un’esposizione di setacci, canestri, ceste e “civeddas” di argilla.

Il percorso museale termina con la visita al granaio, dove sono esposti strumenti del lavoro agricolo, e alle stalle dove trovano sede i marchi per gli animali e le attrezzature per la vinificazione.  L’esposizione è corredata da testi sul ciclo del grano e dell’uva.

Il museo diventa così testimonianza del patrimonio culturale di un popolo e di tutto ciò che una civiltà agro pastorale considera importante della sua identità, e che ha voluto tramandare di generazione in generazione.

Tutti gli elementi
DSCF3558bbb

Pozzo di Sant'Anastasia

DSCF3532b

San Michele Arcangelo

DSCF3526_1b

San Michele Arcangelo

DSCF3249b

Museo Archeologico